Le fotografie di Giancarlo suggeriscono che ci sono tanti occhi possibili con cui guardare il mondo,  che si può sempre stupirsi della straordinarietà del quotidiano, e soprattutto vedere la bellezza là dove uno sguardo distratto e frettoloso coglie solo un aspetto, una forma, una superficie….

Punto di incontro con Giancarlo e le sue fotografie quegli “sguardi speciali” con cui i nostri figli autistici guardano il mondo.

Grazie Giancarlo per averci dato l’occasione di far conoscere la realtà dell’autismo e l’esistenza sul nostro territorio di un centro dedicato ad adolescenti e giovani adulti autistici.

Un ringraziamento anche  a tutti voi che siete venuti a trovarci

le offerte ricevute saranno utilizzate per sostenere i laboratori di creta, carta reciclata ed erbe officinali del centro.