L’Autismo è un grave disturbo neuro-evolutivo che presenta deficit di interazione, reciprocità, comunicazione e apprendimento, con associati problemi di acquisizione di comportamenti funzionali, adattivi e flessibili.
È un quadro straordinariamente complesso nel quale giocano un ruolo molteplici fattori, genetici, biologici, ambientali che fra loro interagiscono delineando SCHEMI ATIPICI DI SVILUPPO e MODELLI COMPORTAMENTALI, cognitivi e affettivi PECULIARI.
È una condizione life-long: PER TUTTA LA VITA.
Bisogna, perciò, organizzare e realizzare interventi distribuiti per tutto l’arco dell’esistenza e ben calibrati con i diversi percorsi evolutivi in cui l’autismo tende a declinarsi.